Stampa 3D, come sta rivoluzionando il modo di divertirsi

stampa-3d

Con la stampa 3D i giovani possono divertirsi in un modo diverso rispetto a diversi anni fa. La tecnologia, infatti, ha fatto passi da gigante e se pensi a una stampa 3D solo per smanettoni, allora sappi che la tua idea è un po’ sbagliata.

Con il modellismo 3D si possono fare tante cose, noi te ne diciamo qualcuna. Che, tra il serio e il faceto, possono perfino rivoluzionare il mondo del lavoro.

Il settore auto

Partiamo dal settore che, in generale, sta avendo più cambiamenti in questo periodo. Stiamo parlando del settore auto. E, ovviamente, in un mercato che cambia continuamente, anche le macchine dovevano essere investiti da questa rivoluzione.

Prima, però, di entrare nel vivo, devi sapere che esistono dei portali che hanno creato delle classifiche delle migliori stampanti 3D o penne 3D veramente ben realizzati.

Infatti, l’errore che si fa comunemente è proprio quello di pensare che la stampa 3D possa essere pensata soltanto per piccoli modelli. In realtà, con questa tecnologia puoi risparmiare tempo e denaro, divertendoti.

Non mancano video su YouTube o anche grandi aziende che hanno deciso di costruire i propri attrezzi direttamente in 3D. Certo, come abbiamo scritto all’inizio, c’è bisogno di uno strumento d’eccezione e sofisticato. 

Ma, anche per la tua auto, magari puoi divertirti a costruire qualcosa che possa renderla più bella e attraente ai tuoi occhi. Il risparmio è notevole.

Anche per chi vuole semplicemente dare quel tocco in più. Infatti, piuttosto che ordinare un prodotto che ti serve per l’auto, puoi costruirtelo da te. Non stiamo parlando di aspetti meccanici ma anche per abbellire la tua vettura.

Puoi perfino cambiarne il design e adattarla a un nuovo stile. Il tuo.

Il modellismo e i selfie

Questo è forse l’aspetto più scontato ma, comunque, quello su cui si concentra il maggiore divertimento. Con la stampante 3D possiamo far diventare realtà la nostra fantasia e creare dei veri e propri modelli partendo da zero.

Basta semplicemente avere un’idea, un qualcosa che può stupire e il gioco è fatto. Certo, all’inizio non verrà esattamente come l’abbiamo pensata ma, poi, basta soltanto avere un po’ di pratica per poi far diventare reale ciò che si è disegnato.

Non solo: sai che puoi perfino farti i selfie? Sì, quegli autoscatti che o si amano o si odiano. Sembra un’idea folle, quasi irrealizzabile. Ma non è affatto così. Siamo sicuri che diventerà presto un fenomeno di massa, anche se, per ora, a utilizzarla sono stati i grandi parchi.

E, per giunta, bisogna andare un po’ indietro nel tempo. Infatti, una delle prime attrazioni ad attuare questa idea fu Italia in Miniatura nel 2011, quando diede la possibilità di fare una propria rappresentazione in 3D.

Ma, poi, soprattutto in eventi ludici, che interessano personaggi di cartoni animati e videogame, il fenomeno sta diventando sempre più di massa. E, infatti, in estate non mancano le persone che vogliono sempre un qualcosa di diverso. E chissà che non lo trovano proprio nella stampa 3D.

La modalità ‘green’

Vogliamo chiudere il concetto di divertimento nella stampa 3D con un occhio al verde, alla natura. È un tema molto sentito, soprattutto negli ultimi anni, visto che il Pianeta sta andando sempre più in una direzione di surriscaldamento globale.

Con la stampa 3D puoi giocare e divertirti come hai sempre fatto, ma strizzando l’occhio alla natura. Ad esempio, con un pizzico di inventiva in più e con gli strumenti giusti, puoi creare delle mascherine personalizzate da indossare in tempi di pandemia.

Almeno, riesci a rendere meno amaro il boccone. Considera che, inoltre, puoi sempre vedere qualche tutorial su YouTube o prendere spunto online per realizzare il tuo mobile preferito, la tua ricostruzione (ad esempio il Colosseo, per poter poi giocare), un semplice soprammobile o qualsiasi cosa tu voglia. 

Più avanti si andrà e più i materiali saranno riciclati, biodegradabile e, comunque, attenti a non inquinare troppo. Perché, rispetto a un tempo, ci si può divertire senza dover necessariamente rovinare la Terra.

Al di là di queste considerazioni, comunque, ciò che puoi fare con la modalità 3D praticamente non ha limiti. E tu, sei pronto per far parte di questa nuova modalità di stampa?